Prestige Tour Srl
via Mar Della Cina N° 183
00144 Rome, Italy
Tel: +39 06 5220.6401 (r.a.)

Motore di ricerca

Area riservata

Loading ...

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere velocemente le migliori offerte e promozioni

Scarica i nostri cataloghi

Bologna informazioni Turistiche

Bologna:

Comune italiano ed è il capoluogo della provincia di Bologna, che si trova nell'Emilia-Romagna. Fin dall'antichità essa è sempre stata un centro urbano, sotto gli Etruschi, i Celti, i Romani e via dicendo. Risulta infatti abitata fin dal IX secolo a.C., come dimostrano gli scavi avviati nella metà dell'Ottocento a Villanova. E' stata vista da tutti come un importante centro culturale e artistico date le torri medioevali, i palazzi, le chiese e la struttura generale del centro storico che tutt'ora attirano turisti da tutto il mondo. Il clima di Bologna è prettamente continentale, il che significa che gli inverni sono freddi e con abbondanti nevicate nelle giornate con temperatura sotto lo 0°C, mentre le estati sono calde. Oltre che ai soliti metodi di trasporto si possono trovare i trasporti pubblici urbani con servizi di autobus e filobus, con linee urbane, suburbane ed extraurbane, cosa che rende possibile spostarsi facilmente dentro il comune ed il centro storico. A Bologna sono nati molti artisti, musicisti e cantautori di successo, tra questi ricordiamo talenti come: Vasco Rossi (vicino Bologna),Lucio Dalla, Gianni Morandi, i Lùnapop (gruppo formatosi per l'appunto qui), i Pooh, Cristina D'Avena e molti altri ancora. Trattando invece di talenti di un'altra epoca possiamo ricordare il contralto Antonio Maria Bernacchi, il baritono Ruggero Raimondi, il compositore Ottorino Respighi, inoltre qui soggiornò Mozart che nel 1770 all'età di 14 anni fu aggregato all'Accademia Filarmonica di Bologna. Oltre che per musicisti a Bologna si trova una particolare tradizione per il fumetto. Ospita infatti il festival di fumetto BilBolBul, dove si riuniscono vari artisti italiani e stranieri. Esponenti importanti come Roberto Raviola noto come Magnus (fece un'edizione particolare di "Tex" e molti altri fumetti come "Satanik", "Maxmagnus", "Alan Ford"), Franco Bonvicini note come Bonvi ( con fumetti come "Sturmtruppen", "Cattivik", "Cronache del dopobomba"),o ancora Guido Silvestri noto come Silver (l'uomo che ha dato vita al personaggio umoristico e rinomato di "Lupo Alberto"), o Vittorio Giardino ( con l'invenzione di Little Ego un personaggio immaginario). Qui si trovano infatti alcune case editrici che si occupano della stampa di fumetti come: la Kappa Edizioni, la Coconino Press, la Canicola e molte altre ancora. Parlando invece di scrittori e poeti italiani, autori di famigerata importanza come: Guinizzelli, Croce, Carducci, Pascoli, Pasolini, Eco, Guccini ecc. sono profondamente legati a Bologna. Questo comune è famoso anche per i molteplici film che sono stati girati parzialmente o totalmente nella città, di questi ricordiamo: "Incontri proibiti"  1998 di Alberto Sordi, oppure "E allora mambo!" 1999 di Lucio Pellegrini ecc. Una volta a Bologna come si può evincere da ciò che è stato detto in precedenza si possono trovare moltissimi luoghi da visitare,

si consiglia di andare a vedere:

  • Il Museo civico archeologico, che possiede una delle più importanti raccolte archeologiche italiane. Possiede infatti una raccolta che va dalla preistoria all'età romana. Si può trovare una collezione greca, una etrusco-italica, una romana, una egizia e una numismatica. Quella più importante è quella egiziana che è considerata una tra le più ricche d'Europa, composta da più di 3500 oggetti, con sarcofagi, stele e ushabti(piccole statue del corredo funebre). Tra questi ricordiamo il reperto che spicca di più, la tomba di Horemheb con i suoi rilievi (databile al XIII secolo a.C.) .
  • Il Museo civico medievale, il cui palazzo è un esempio di architettura bolognese del XV secolo, al cui interno si trovano delle arche sepolcrali scolpite da grandi lapicidi come Roso de Parma, Bettino da Bologna e Jacopo Lanfrani. Inoltre all'interno si trovano opere di produzione longobarda, la Statua di Bonifacio VIII in rame di Manno Bandini (risale al 1301), il piviale che deriva dal convento di basilica di San Domenico, una raccolta di codici e libri relativi alla miniatura bolognese, una collezione di armi, pezzi di arti applicate come avori, ceramiche e vetri e infine un acquamanile in bronzo di origine sassone.
  • La Pinacoteca nazionale di Bologna, che offre un'ampia gamma di opere dal XIII al XVIII secolo che offrono una buona panoramica della pittura emiliana. Si possono scorgere opere di Gaetano Gandolfi, di Giotto ("Madonna col Bambino e canti" un polittico dal monastero degli Angeli), Francesco da Rimini,  Vitale da Bologna("Ultima cena" che risale al 1340 circa),Raffaello("Estasi di Santa Cecilia"), Parmigianino, dei Carracci e molte altre ancora.
  • Il Mambo, il museo d'arte moderna di Bologna, dove si trovano moltissime opere di artisti come: Winter,Sutherland, Brunori, Pozzati, Canova ("Crepuscolo di borgata"),Guttuso, Pasolini (un estratto da "La rabbia"), Schifano ecc.
  • Le torri gentilizie di Bologna, di origine medioevale, che avevano all'epoca una funzione militare e gentilizia.  Queste due torri sono il simbolo della città, quella maggior si chiama Torre degli Asinelli e quella minore Garisenda, nomi che derivano dalle famiglie a cui si attribuisce la costruzione. La prima delle due è nota in quanto è la torre pendente più alta d'Italia.