Prestige Tour Srl
via Mar Della Cina N° 183
00144 Rome, Italy
Tel: +39 06 5220.6401 (r.a.)

Motore di ricerca

Area riservata

Loading ...

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere velocemente le migliori offerte e promozioni

Scarica i nostri cataloghi

Matera informazioni Turistiche

Matera:

Comune italiano, capoluogo della provincia di Matera, è anche nota con l'appellativo di "Città Sotterranea" o "Città dei Sassi" famosa soprattutto per i rioni Sassi riconosciuti persino dall'UNESCO nel 1993. I Sassi costituiscono una intera città scavata nella roccia (tufo) e si suddividono nel Sasso "Caveoso", il Sasso "Barisano" che insieme al rione "Civita" formano il nucleo urbano, testimonianza di una civiltà ormai scomparsa. Il clima presenta una temperatura che in media può raggiungere i 6°C a gennaio e 25°C ad agosto. I metodi di trasporto sono svariati, sono infatti a disposizione la rete ferroviaria e le autolinee che collegano numerose città.

Da visitare a Matera una volta lì:

  • Il Sasso Caveoso disposto come un anfiteatro romano, si tratta di abitazioni quasi tutte scavate nella roccia. Sul posto sono presenti alcune strade dove registi come Pasolini e Mel Gibson hanno girato rispettivamente i film "Il Vangelo secondo Matteo" e "La passione di Cristo".
  • La Casa Grotta di Vico Solitario presente nei Sassi di Matera, che è arredata con mobili e attrezzi autentici del periodo in cui era abitata, cosa che permette di rendersi conto di quale era la vita nelle case scavate prima del loro abbandono, avvenuto dopo la legge voluta da Alcide De Gasperi nel 1952. Questa è riconosciuta come un museo dal Comune di Matera, cosa che l'ha resa una tappa obbligatoria dei visitatori e turisti.
  • La Chiesa di Santa Maria di Idris, una chiesa rupestre, anche essa scavata nella roccia. La maggior parte degli affreschi all'interno risalgono al XVII secolo, dipinti in tempera. Questa chiesa è comunque collegata alla cripta di San Giovanni in Monterrone tramite un cunicolo, dove sono presenti ulteriori affreschi databili dal XII al XVII secolo.
  • La Chiesa di Santa Lucia alle Malve, sempre rupestre, è il primo insediamento monastico femminile dell'Ordine benedettino che risale al VIII secolo. Essa si sviluppa in tre distinte navate, quella di destra è sempre rimasta aperta al culto. Gli affreschi più importanti che si trovano all'interno sono la "Madonna del Latte" datata intorno al 1270 e la "Madonna della Bruna" dipinti dal Maestro della Bruna.
  • La "Cappella Sistina" della pittura parietale rupestre, o Cripta del Peccato Originale, situata sempre in una cavità rocciosa. Questa narra scene dell'antico e nuovo testamento in un ciclo affrescato che risale all'incirca al IX secolo d.C.  realizzato dal 'Pittore dei Fiori di Matera'.
  • Il parco della Murgia, un parco archeologico storico-naturale delle Chiese rupestri. In questo parco si può ammirare la flora e la fauna. La prima presenta all'incirca 923 specie, la seconda invece presenta il falco grillaio che è il simbolo del parco. La fauna terrestre include esemplari di istrice, faine, tassi, tartarughe, cinghiali, lepri, volpi e tassi.
  • Di notte Matera offre diverse occasioni per trascorrere allegre serate: il principale punto d’incontro è Piazza Vittorio Veneto in pieno centro storico.

 

Scopri il tour di Matera   Scopri il tour!